Coronavirus e sospensione mutui

Col decreto Cura Italia del 19/03/2020 sono state prese misure straordinarie per chi ha un mutuo prima casa.

La sospensione delle rate di mutuo era già prevista dal Fondo di Solidarietà istituito con la legge n. 244/2007 ed è rivolta ai titolari di mutuo prima casa di importo non superiore a 250.000,00 euro in ammortamento da almeno un anno che si vengano a trovare in situazioni di difficoltà economica per la cessazione del rapporto di lavoro, la sua sospensione o riduzione dell'orario di lavoro, decesso e grave infortunio.  

Riguarda la quota capitale, mentre gli interessi vanno comunque corrisposti.

Col nuovo decreto è possibile richiedere la sospensione del mutuo per un massimo  di due volte e per un periodo complessivo di 18 mesi.

Sarà poi il Fondo a pagare gli interessi compensativi nella misura pari al 50% degli interessi maturati sul debito residuo durante la sospensione.    

L'altra novità riguarda i liberi professionisti e gli autonomi che potranno anch'essi richiedere per un periodo di 9 mesi la sospensione del mutuo, dimostrando, in un trimestre successivo al 21/02/2020, facendo la domanda  in un tempo più vicino a questa data possibile, una riduzione del proprio fatturato superiore al 33% rispetto all'ultimo trimestre del 2019.   

COME RICHIEDERE LA SOSPENSIONE AL MUTUO: SCARICA QUI IL MODULO

Dal 30 marzo e fino al 17 dicembre si può presentare la domanda. 

Qui potete scaricare  il modulo ufficiale  che sarà da presentare  alla Banca allegando la documentazione necessaria per dimostrare le condizioni descritte sopra. La Banca invierà la richiesta al Fondo che rilascerà il nulla osta in quindici giorni.

Una novità importante introdotta da Decreto Cura Italia è che non sarà necessario presentare  l'ISEE.

E' comunque importante valutare con la propria Banca, caso per caso, la convenienza della sospensione.

Sono già diversi, infatti, gli Istituti  Bancari che hanno cominciato a proporre ai propri clienti soluzioni alternative alla sospensione,  ad esempio per la surroga o la rinegoziazione dei mutui, magari allungandone la durata per poter avere una rata più leggera.

 


AGGIORNAMENTO AL DECRETO LEGGE 8 APRILE  2020


L'articolo 12 del Decreto Legge 8 aprile 2020 n. 23 FONDO SOLIDARIETA' MUTUI PRIMA CASA CD FONDO GASPARINI ha allargato la platea di chi può chiedere la sospensione dei mutui prima casa anche ai lavoratori autonomi o agli artigiani, che autocertifichino di aver registrato in un trimestre successivo al 21 febbraio 2020 ovvero nel minor lasso di tempo intercorrente fra la data della domanda e la predetta data, un calo del fatturato superiore al 33% del fatturato dell'ultimo trimestre 2019 in conseguenza della chiusura o restrizione dell'attività a seguito dei provvedimenti presi dalle autorità per fronteggiare l'emergenza coronavirus.

Sono inoltre ammessi alla richiesta della sospensione i mutui in ammortamento da meno di un anno.

 

 

Download
Modulo Consap.pdf
Documento Adobe Acrobat 430.4 KB
Download
ModuloSospensioneMutui2020.pdf
Documento Adobe Acrobat 283.6 KB

Mi chiamo Paola Scarica e sono un agente immobiliare e consigliere provinciale Fiaip, la Federazione Italiana degli Agenti Immobiliari Professionali.

Mi piace raccontare le case oltre che venderle e affittarle. Dopo anni di esperienza in altre Agenzie, da due anni ho intrapreso il nuovo progetto di Piccola Agenzia.

Ho scelto il nome con cura, perchè vorrei lavorare con gli immobili come i piccoli artigiani fanno nelle loro botteghe.

Dedicando ad ogni casa che mi viene affidata in vendita o in affitto un attenzione vera e speciale, fatta di home staging per presentarla al meglio, video immobiliari emozionali e fotografie professionali.

Se ti interessa sapere di più sul mio modo di lavorare chiamami oppure scrivimi e potremo incontrarci nel mio ufficio per conoscerci meglio.   


partner
parner
Piccola Agenzia Parma - su Facebook


Strada Cairoli 6/B (PR)

   328.7570898 

       0521882705