QUALCHE INFORMAZIONE UTILE DAL MONDO IMMOBILIARE E NON

IL BLOG DI PICCOLA AGENZIA

In questa pagina troverai articoli utili riguardanti il settore immobiliare e non solo

  • leggi
  • condoni
  • dritte informazioni utili  

Ma in questo condominio accettano animali???

Spesso, quando accompagniamo i clienti in visita agli appartamenti in condominio, ci sentiamo chiedere se sono ammessi gli animali. Facciamo allora chiarezza su questo argomento! Con la riforma del condominio legge 220/2012, è stata modificata la norma riguardante gli animali domestici in condominio, introducendo una norma per cui i regolamenti non possono più vietarne la presenza. L'unico caso in cui è ammesso il divieto, riguarda i contratti di locazione; i proprietari possono infatti inserire una clausola apposita.



Allo stesso modo non può essere vietata la loro presenza negli spazi comuni, quali scale, ingressi, ascensori, e se una simile clausola fosse inserita in un regolamento condominiale, sarebbe nulla. Attenzione però! la legge parla esplicitamente di animali DOMESTICI, cioè quelli che comunemente vivono con le persone nelle loro case, escludendo quindi di fatto la categoria degli animali esotici. La presenza di animali in condominio ovviamente però prevede una serie di obblighi per i loro proprietari,  che devono essere tassativamente rispettati.

 

 

 



E'  obbligatorio ad esempio che non  sporchino o provochino danni alle parti comuni, pulizia e costi, nel caso, saranno a carico del proprietario, così come nel caso che i danni fossero arrecati alle persone.  Gli animali non devono inoltre disturbare la quiete dei condomini, ad esempio abbaiando tutta la notte e devono essere accuditi nella massima igiene. Come si vede queste sono regole  perlopiù appartenenti al buon senso, nell'interesse di proprietari e condomini; rispettarle servirà anche a garantire il benessere dei nostri amati amici, e la loro felice permanenza nelle nostre case! 

 



0 Commenti

Pareti colorate? Attenzione ai punti cardinali!


L'estate è sicuramente un ottimo periodo per occuparsi dei lavori di casa e, fra questi, il ritinteggio delle pareti.  Per cambiare un pò faccia alla casa  e rinfrescare gli ambienti, una buona idea potrebbe essere quella di usare il colore al posto del solito bianco. La scelta di colori è vasta e può essere fatta anche solo sulla base dei propri gusti o dell'arredamento, ma se invece si tiene conto dell'esposizione delle stanze, allora ci sono alcune semplici regole da seguire! 

 



Prima di tutto, non accontentarti di scegliere un colore da un campionario, ma prima di decidere di tinteggiare un intera parete, fai una piccola prova!   Potresti scoprire che il colore che tanto ti piaceva non è sufficientemente luminoso per la tua casa oppure che è leggermente più spento o vivace di quello che credevi. Per aiutarti a decidere, colora un foglio che accosterai al muro nelle diverse ore della giornata. Ricorda anche che in commercio ci sono colori brillanti ed opachi, i primi perfetti per riflettere la luce, i secondi per ottenere ambienti più soffusi. 



In linea di massima, per le stanze esposte a nord, che già ricevono poca luce, è meglio evitare i colori freddi (blu , grigio, verde scuro) e preferire tonalità calde come (arancio, giallo chiaro, rosso chiaro) meglio se utilizzate su una sola parete in contrasto con il resto, tinteggiato di colori neutri. Le pareti a sud invece, già ricche di luce, possono permettersi i colori scuri tanto di moda ora, quindi via libera ai blu ottanio, ai verdi foresta, alle tonalità di grigio, magari con mobili dai colori vivaci a contrasto.  Le pareti ad est, ricevono la luce del mattino, sono quindi adatte a nuances di colori tenui che le valorizzino, come tutta la gamma dei colori pastello, anche usata in gradazione. Per le pareti ad ovest, esposte al tramonto, la gamma dei marroni sarà la soluzione vincente e di grande effetto.  E ora, non resta che munirsi di pennelli e buona volontà!

 



0 Commenti

Ami la montagna? Falla diventare casa tua! Bando Montagna 2022


Con la delibera n. 1333 del giorno 01/08 la Regione Emilia Romagna ha  approvato il BANDO MONTAGNA 2022 e stanziato € 5.000.00,00 per contributi a fondo perduto destinati a coprire una parte delle spese per l'acquisto  di un abitazione nei Comuni di montagna dell'elenco che potete scaricare qui sotto. 

Download
Elenco Comuni Montani
Elenco dei Comuni che accedono al Bando Montagna 2022
ELENCO COMUNI MONTANI.pdf
Documento Adobe Acrobat 163.9 KB


Il proposito della Regione è di favorire il ripopolamento e la rivitalizzazione delle aree montane, attraverso la concessione di risorse a persone fisiche maggiorenni per l'acquisto di abitazioni già esistenti da destinare a propria abitazione. Per tutte le info alleghiamo il vademecum da scaricare e potete consultare il sito della Regione Emilia Romagna:

https://territorio.regione.emilia-romagna.it/politiche-abitative/contributi-casa/bando-montagna-2022/bando-montagna-2022

Download
Vademecum Bando Montagna
Tutte le info per partecipare e richiedere il contributo!
Vademecum_bando montagna 2020.pdf
Documento Adobe Acrobat 4.2 MB


0 Commenti

Casa nuova o da ristrutturare? Parte Seconda

Dopo aver guardato insieme vantaggi e svantaggi delle case nuove oggi tocca alle case da ristrutturare! 

Cominciamo dai “contro” d’accordo?

Il primo svantaggio:

Una ristrutturazione importante necessita di un team di lavoro, devi trovare un buon tecnico, geometra o architetto che segua tutta la parte delle documentazioni da presentare al Comune e l’impresa che materialmente esegua i lavori, dovrai seguirli da vicino, controllare che tutto funzioni, essere pronto ad imprevisti che quasi sicuramente si verificheranno.

Il secondo svantaggio:

 

Alcune delle caratteristiche di alta efficienza energetica o strutturale che abbiamo visto insieme nelle case nuove, sono difficilmente implementabili in costruzioni datate, se non vengono eseguite contemporaneamente opere importanti all’intero condominio! 


Ed ora i “pro”!

Il primo vantaggio:

Ne abbiamo parlato nell'altro articolo, le imposte sulle case usate sono più basse e in molti casi anche la cifra d’acquisto e sicuramente sul mercato c’è molta più offerta di case usate fra cui poter scegliere.   

Il secondo vantaggio:

I bonus per le ristrutturazioni! Ne avrai certamente sentito parlare anche tu! Oltre ai “grandi” bonus per i condomini al 110%, l’ultima finanziaria ha confermato   i bonus al 50 per ristrutturazione e 65% per il miglioramento energetico, oltre ad avere ampliato il bonus per i mobili e ad aver aggiunto il bonus bagno. In molti casi poi le Banche, accettano anche per questo tipo di bonus, la cessione del credito, come per i più importanti bonus 110%.     

 

Bene ora la scelta è solo tua! Noi di Piccola Agenzia,  siamo qui per aiutarti a cercare la tua casa, nuova o ristrutturata! 


0 Commenti

Casa nuova o casa da ristrutturare?


Hai deciso di comprare casa? Allora probabilmente ti stai chiedendo se sia  meglio comprare una casa nuova in costruzione oppure una casa usata da ristrutturare. Proviamo a vedere pro e contro dell'una e dell'altra scelta, cominciando dai "contro" di un abitazione appena costruita o da costruire.

Il primo svantaggio:

le case nuove hanno un prezzo/mq più elevato rispetto a quelle usate. Ci sono più imposte da pagare e meno benefici fiscali.

Il secondo svantaggio:

mediamente le case nuove hanno metrature ridotte rispetto alle case degli anni 60/70, mancano di spazi tipici di quegli anni come ingressi e corridoi e le stanze risultano decisamente più piccole.

 

 


 Ed ora i “pro”!

 

Il primo vantaggio:

Una casa nuova è costruita con tecnologie ed impianti di ultimissima generazione, si parla ormai di edifici NZEB  che significa edificio ad energia quasi zero, cioè che consuma pochissimo e, non meno importante, non inquina. Gli edifici nuovi  infatti devono rispettare le ultime leggi dell’antisismica, hanno cappotto, pompe di calore, pannelli fotovoltaici,  solari, misure obbligatorie per l’insonorizzazione, tutte cose che garantiscono un grande comfort abitativo.

Il secondo vantaggio:

Quando compri sulla carta,  puoi personalizzare gli ambienti, a seconda delle tue esigenze ,definendo gli spazi proprio come occorrono a te e alla tua famiglia,  puoi scegliere  pavimenti e rivestimenti,  porte e sanitari, e se quello che il capitolato messo a disposizione dall’impresa non è di tuo gradimento, pagando la differenza, puoi scegliere altro. Insomma puoi davvero creare la casa che desideri!  Questi alcuni  svantaggi e vantaggi delle case nuove... segui il nostro blog per il prossimo articolo sulle case da ristrutturare!


0 Commenti
partner
parner


Strada Cairoli 6/B (PR)

    info@piccolagenzia.it

   328.7570898 

   0521.882705